Comune di Vernasca
Home
12 March 2020
DPCM 11 marzo 2020 - Chiusura delle attività - "I SI' e i NO"
12 March 2020

Il nuovo decreto della Presidenza del Consiglio dei Ministri introduce misure ancora più rigide per il contenimento del coronavirus. In sintesi, a titolo esemplificativo:
 
SI negozi di alimentari e di prima necessità
SI farmacie e parafarmacie
SI edicole, tabaccherie
NO bar, ristoranti, pizzerie (anche pizze al trancio/kebab/piadinerie/tigellerie ecc)
SI consentita consegna a domicilio rispettando le prescrizioni di sicurezza per contenere il virus
NO negozi di vendita al dettaglio di beni non alimentari
SI restano aperte ferramenta, attività di vendita di combustibile domestico, di apparecchiature informatiche e telecomunicazioni, di articoli per illuminazione. 
NO parrucchiere, barbieri, estetiste, centri benessere
Si attività produttive, artigianali e industriali (purché rispettino le misure di prevenzione del contagio)
SI attività agricole, zootecniche e filiere di beni e servizi  relative a queste attività
NO mercati
SI banchi di alimentari
Si trasporti pubblici
SI banche, assicurazioni, poste
 
Ricordiamo che tutti i lavoratori che possono lavorare da casa devono farlo, le aziende devono impegnarsi a incentivare e attuare le pratiche di lavoro agile; tutti i lavoratori comunque hanno il diritto di lavorare in condizioni di sicurezza.
 
In generale, la regola per tutti è RIMANERE A CASA se non per necessità inderogabili.

http://www.governo.it/it/articolo/decreto-iorestoacasa-domande-frequenti-sulle-misure-adottate-dal-governo/14278